Per presentare un progetto per la realizzazione, o ristrutturazione, di opifici nelle zone industriali di competenza del Consorzio ASI, è necessario:

• Attivare il procedimento di richiesta di Permesso di costruire presso il SUAP del Comune territorialmente competente.

• Il SUAP trasferisce automaticamente le pratiche al Consorzio che, a seguito di istruttoria tecnica favorevole, su tutti i progetti pervenuti rilascia il Nulla Osta di competenza, a sua volta direttamente trasmesso al SUAP.

• La progettazione deve essere realizzata in conformità alle Norme Tecniche di Attuazione vigenti per la zona industriale di Brindisi, ovvero delle NTA di quelle di Fasano, Francavilla Fontana e Ostuni.

Al fine dell’aggiornamento dei dati nel Sistema Informativo Territoriale (SIT – WEBGIS) consortile, pubblicamente disponibile, gli elaborati planimetrici aerofotogrammetrici e corografici devono essere georeferenziati con utilizzo del sistema di coordinate WGS84, di cui è disponibile file in formato autocad presso l’ufficio tecnico consortile. E’, pertanto, anche richiesto che la copia degli elaborati destinata al Consorzio sia accompagnata da CD ROM contenente i suddetti elaborati planimetrici in formato autocad georeferenziato.