(+39) 0831 572511

AREA INDUSTRIALE DI BRINDISI

Seguici su Facebook

Principali centri nelle vicinanze: Bari (110 km), Lecce (34 km), Taranto (70 km).
Le più importanti industrie insediate:
AVIO (costruzione e riparazione di motori aeronautici), DEMA DESIGN MANUFACTORING (costruzioni areonautiche), SANOFI AVENTIS (industria farmaceutica), ENEL (centrale termoelettrica), ALFER (costruzioni e montaggi per l’industria), SALVER (lavorazione resine rinforzate), EXXON MOBIL (film di polipropilene), SFIR (raffinazione zucchero).
Industrie petrolchimiche: LYONDELL BASELL, POLIMERI EUROPA, CHEMGAS, ENIPOWER.
Numero totale di industrie e aziende: 150
Numero totale di addetti: oltre 4000
NORMATIVA URBANISTICA
Piano Regolatore: approvato.
Lotto minimo di intervento 1800 mq.
Rapporto superficie coperta-superficie totale: 60%.
Altezza massima dei fabbricati: nessuna limitazione
Rischio sismico: zero.
SUPERFICIE TOTALE DELL’AREA: 2255 ettari.
Area destinata dal Piano Regolatore a lotti industriali: 1.608 ettari.
Area attualmente disponibile per nuove industrie: 884 ettari.
Previste agevolazioni fiscali e finanziarie per nuovi insediamenti.
ACQUISIZIONE DEI TERRENI
Mediante trattativa privata, al prezzo medio di circa € 25,0 per metro quadrato.
Mediante procedura espropriativa, al prezzo di € 15,50 per metro quadrato.
INFRASTRUTTURE
Strade: vi è un sistema viario interno alla zona industriale, connesso direttamente con le strade di penetrazione (E55).
Ferrovie: è in esercizio un raccordo ferroviario a servizio dell’area industriale, con fascio di binari di carico e scarico, connesso alle banchine del porto industriale di Costa Morena.
Energia elettrica: sono in esercizio:
- una centrale a carbone e poli-combustibile (ENEL Brindisi Sud) con una potenza complessiva di 2640 mW ;
- un’ulteriore centrale (EDIPOWER Brindisi Nord) con una potenza di 1280 mW.
Gas metano: è in esercizio una stazione di decompressione ed una rete di distribuzione all’interno dell’area industriale (12 bar).
Distribuzione acqua:
- l’acqua potabile, dall’Acquedotto Pugliese, è disponibile (oltre 70 lit/secondo) al costo di euro 0,81 al metro cubo;
- l’acqua industriale è disponibile dall’invaso del Cillarese (60 lit./secondo) al costo di euro 0,48 al metro cubo.
Rete fognaria: in esercizio nella zona riservata alle industrie di base, costruita ed in corso di attivazione nella rimanente area industriale.
STRUTTURE PORTUALI DI COSTA MORENA
Le banchine portuali di costa morena sono contigue alla zona industriale di Brindisi e sono in grado di ospitare attività di movimentazione merci e container.
PIATTAFORMA PER IL TRATTAMENTO DI RIFIUTI INDUSTRIALI
L’area ha a disposizione un impianto per lo smaltimento di rifiuti industriali, gestito dallo stesso Consorzio. L’impianto è composto da un inceneritore ed un impianto per il trattamento dei reflui.
DIGA DEL CILLARESE
La diga del Cillarese, vicina alla città di Brindisi e gestita dal Consorzio, è in grado di produrre 3 milioni di metri cubi annui di acqua per uso industriale.

Main large centres nearby: Bari (110 km), Lecce (34 km), Taranto (70 Km).
Main Industries on the Estate:
AVIO (construction and repair of aeroplane motors), DEMA DESIGN MANUFACTORING (aeronautical manufacture), SANOFI AVENTIS (pharmaceutical firm), ENEL (power station), ALFER (construction and assembly for industry), SALVER (reinforced resin products), EXXON MOBIL (polypropylene films), SFIR (sugar refining).
Petrochemical firms:
LYONDELL BASELL, POLIMERI EUROPA, CHEMGAS, ENIPOWER.
Total number of industries and firms: 150
Total number of employees: over 4000
BUILDING REGULATIONS
Building permission: granted
Minimum plot size: 1800 sq m.
Ratio covered area/total area: 60%
Maximum height of building: no restriction
Seismic risks: zero.
TOTAL AREA OF THE ESTATE: 2255 hectares
Area allotted for industrial plots: 1608 ha
Area presently available for new industries: 884 ha
Tax and financial incentives for new industries.
PURCHASE OF AREAS:
By private negotiation, the average price is 25,00 euro per sq m . After expropriation, the average price is 15,50 euro per sq m.
INFRASTRUCTURES
Roads: there is an internal road system which is connected directly to the dualcarriageway (E55).
Railway: there is a railway line serving the Estate with tracks for loading and unloading which are linked to the quays of the industrial port of Costa Morena.
Electrical Energy:
- a coal and multi-fuelled power station provides an overall power of 2640 mW;
- a second station (EDIPOWER Brindisi Nord) has a power production of 1280 mW.
Methane Gas: there is a decompression station and an internal network of ducts (12 bar).
Water Supplies: drinking water (over 70 lit per sec.) is available from the Puglian Water Company at 0,81 euro per cubic m. Water for industrial use is available from the Cillarese dam at 60 litre per sec. at 0,48 euro per cubic m.
Sewage and drains: sanitary and ordinary sewage networks are in function on the area reserved for primary industries and ready for activation on the remaining areas.
PORT STRUCTURES OF COSTA MORENA
The docks of “Costa Morena” are adjacent to industrial area and are able to accommodate cargo and container handling activities.

POLIFUNCIONAL PLANT FOR THE DISPOSAL OF INDUSTRAL WASTE
The Estate has a plant for the disposal of industrial waste which is managed by the Consortium itself. This plant is composed of an incinerator and a plant for treating effluents from the industrial sewage.
THE CILLARESE DAM
The Cillarese dam, close to the city of Brindisi, is managed by the Consortium and currently supplies 3 million cubic m. per year of water for industrial purposes.